Rinascerò.

 

E io rinascerò
cercando l’abitudine
fuori o dentro non lo so
la nostra solitudine


E io ti scriverò
una livida poesia
fuori o dentro non lo so
un amara ipocrisia


Ovunque tu sarai
non vedi oltre le nuvole
dei tuoi ricordi ormai
travolti da inquietudine


Ma io ti chiederò
una voglia di libidine
fuori o dentro non lo so
forse quella che vuoi tu


E scrivo una canzone.

 

Quando sono solo e penso

che dolce naufragare

allora metto in discussione

tutto il mio pensare

e scrivo una canzone triste

per farti innamorare

canto una canzone triste

per poterti ricordare

Forse è ancor più giusto e breve

doverti raccontare

che sono ancora un po’ insicuro

per poterti dimostrare

e scrivo una canzone triste

per farti innamorare

canto una canzone triste

per poterti ricordare

Forse noi due da soli

potremo continuare

magari ancora un po’ indecisi

ma solo per amare

e scrivo una canzone triste

per farti innamorare

canto una canzone triste

come il vento fa sul mare


Figuranti.

 

Intrappolati in un mondo sublime
rarefatto
ignoto


Costipati tra pensieri
e ricordi simbolici


Coperti da idoli
regaliamo e votiamo
amori irreversibili
irraggiungibili


Mascherati di umiltà e
spogli di ipocrisia
amiamo la vita
che regola le nostre emozioni