Studentessa di Psicologia, nata a Bologna. La scrittura mi permette di confrontarmi in modo sincero e spassionato con il “Mio Caos”. E’ un modo per fermarmi e fare un bilancio di errori e traguardi. Sono parole confuse e pensieri volanti che metto nero su bianco la sera, per svuotarmi e ricominciare la mattina. In quello che scrivo c’è la mia intimità. È il luogo di incontro tra me e il resto del mondo.