Adriana Mattorre - Poesie

Donna

5 lettere che racchiudono
forza
bellezza
tenacia
lacrime
gioia
capacita’ di rialzarsi
e tutta la meraviglia del creato
sono grata per essere nata
Donna.

 


 

Ero triste

Gioco con i rimpianti
tolgo scuri ricordi
avrei
oltre le dure
immediate risposte
un deisderio
avere nel mio cuore
la speranza

“Avvolta nel mio respiro”, Nuove Edizioni Barbaro di Caterina Di Pietro

 


 

Gioco

Gioco
con queste
silenti speranze
desideri
da esprimere
Roboanti
umili pensieri
possono diventare realta’
se avro’
davanti a me
il futuro solare
di felicita’ e amore

 


 

Illusione

Ero energicamente timorosa
di felicita’
il rivedere e trovare
logicamente un caro amico
faceva di me
una libera donna
ma l’illusione
di un vero sentimento
mi riporto’ alla fine che
la vita gioca
con i figli piĆ¹ deboli

“Sassi disagiati”, Qualecultura

 


 

Novembre

Vola lontano
una piccola foglia morta
le piante sospese a benedire
la vigliacca pioggia
Le gocce
dolorosamente
cadono sulle vuote pietre
Poveri boschi marginali
mangiati dal vento
piangono per poi dormire
simili
a torbidi aperti
misteri

“Avvolta nel mio respiro”, Nuove Edizioni Barbaro di Caterina Di Pietro

 


 

Respira

Fermati
ad ascoltare il mondo
ad scoltarti
nel temibile tempo
che ti travolge
che ti porta via
dall’essenziale
Fermati
Respira.

 


 

Solitudine

Aspetto sul margine
del fiume
arrivare i volatili
che seguono
il momento atteso
del tragico destino
dell’uomo
Pure l’ultimo suono
solitario
si perdera’ nell’aria
senza subire
le artificiali
amene voci
del nuovo addio
Accogliamo
senza legami
sul nostro tempo
le dure immagini
di morte

 


 

Sulla riva

Seduta sulle sponde
respiro il mio silenzio
serena
Osservo la belta’
della natura
che mi avvolge
Brillante l’acqua
mi accarezza i piedi
ed i pensieri
Felice e’ l’anima mia

 


 

Ultimo agio

Avere un eremo
tutto per me
rincorrere i sogni
e ruggire alle sventure
Aver trovato un posto
per non tradire
le mie emozioni
La nuova
rigenerata
Anima mia

 


 

Vivo male

Vivo male
non sulle certezze
leggo la mia vita
Nascero’
con fatica
solo se saro’
libera di vedere
il mio futuro