Alessandra Magnavacca - Poesie

NON POSSO PIU’ TENERTI

 

Primo racconto datato 2005, mai pubblicato ma che ha ricevuto numerosi premi per l’inedito.

Narra la vita di Alina che nonostante tutte le avversità e l’infanzia a dir poco terribile, riesce a recuperare una vita normale dal momento in cui, con una sola frase, si vendicherà della madre che l’aveva rifiutata da piccola.


 

NULLA E’ SCONTATO (2010)

 

Uccisa: quando le emozioni finiscono, quando non ci sono più parole, è solo dolore, e rimane solamente il lasciarsi morire senza lamenti né grida, sola nel silenzio. Nina si sente umiliata, vuota, uccisa, lei “venduta”, il suo corpo barattato per la carriera di altri, smarrita, non le rimane che soffrire. 

Ma la vita è altro, è affrontare, è battersi, è lasciarsi sconfiggere o in alcuni casi, vincere, è dolore e felicità, è ridere e piangere, assaporare ogni attimo, ogni istante, è lasciarsi investire, travolgere e sconvolgere, è un terribile incanto.

Le stesse scene raccontate due volte, due pensieri di come uno veda l’altro e interpreti gesti e parole diversamente, di come è importante non dare nulla per scontato. Confrontarsi e parlarsi perché è un attimo perdersi, allontanarsi e separarsi.

Li seguiamo, quasi rubiamo e assaporiamo i loro attimi, la loro intimità, la loro intesa, la passione erompe da queste pagine, tangibile e pura. E un po’ soffriamo con loro, sosteniamo ora l’uno ora l’altra, speriamo in un loro chiarimento, in una loro riappacificazione.

Ecco, tra i loro silenzi sentiamo il nostro cuore che sussulta, palpita, pulsa sempre più forte e con loro ci emozioniamo.


 

IL FRATELLO PERFETTO (2014)

 

Isabel cresce in un clima di carenze affettive che la segnano dal profondo al punto da avere un rapporto conflittuale col mondo intero e con se stessa. Ha serie difficoltà a rapportarsi con le persone, non stringe la mano a nessuno figurarsi arrivare a frequentarle. Non sa cosa sia l’amore né pensa di meritarlo: è chiusa, scontrosa, dimentica sempre tutto e non si fida mai. Ma la sua vita si intreccerà con quella di Alec, giovane rampante, bello e dal carattere terribile, maniaco del controllo e gemello di Evan, il suo uguale e contrario, col quale ha l’abitudine di scambiarsi per ingannare il prossimo. In apparenza sono uno l’opposto dell’altro ma scopriranno, conoscendosi meglio, che l’altro, così inadatto, complesso e pieno di difetti in realtà può fare parte della propria vita proprio perché si incastra con le loro terribili imperfezioni al punto da essere assolutamente perfetto.


 

LE DIVERSE META’ DELLA VITA

 

Sue Anne ha vent’anni, è bellissima, ha tutto, soldi, famiglia anche se un po’ instabile, una bella casa in centro a Londra ma una notte di pioggia, a causa di un brutto incidente d’auto, Sue Anne perde il suo gemello col quale vive in simbiosi. E’ un colpo terribile dal quale non crede di potersi rialzare.

David, che ha qualche anno più di lei, è un algido inglese dai modi raffinati, abituato a comandare e apparentemente calmo, ma sotto la sua figura imponente e perfetta, si nasconde un despota che non tollera che le sue decisioni vengano messe in discussione.

Con la presenza costante dei suoi due amici, Sandy e Alex , Sue capisce che anche lei ha una vita da vivere, tutta da costruire e da decidere ma questo comporta numerosi litigi e incomprensioni con David fino ad arrivare a una rottura che sembra definitiva, nessuno è disposto a cedere e a fare il primo passo. Dopo aver litigato con David, col fratello, dopo aver messo la sua amica nei guai, dopo aver chiesto favori ad un politico e avergli dato del filo da torcere al tavolo da biliardo, il lieto fine è d’obbligo. 



L’IMPORTANTE E’ NON PERDERE L’ONORE

 

Omaggio a Nonno Giovanni con la vera storia della sua emigrazione. Per non dimenticare le proprie radici.


 

foto copertine libri