Rosetta Ventura - Poesie

RESILIENZA

 

 

Ho camminato quando tutto sembrava fine

e qualcosa dentro è ripartita.

Non cercherò più dentro a nessuno lo spazio,

il cielo aperto rappresenta me.

Rimuoverò negli angoli del mondo i fragili pensieri.

Libererò i versi che toccano il cuore.

Lascerò sempre una traccia e mi sentirò crescere da dentro

tutte le volte che vivrò in un attimo senza andare a capo.

Con gli sguardi fermerò il tempo…

con le mani l’incanto… con le parole respirerò dove non esisto.


 

L’AMORE È SOSTANZA

 

 

Tu sei alto.

Io sono vasta.

I nostri sguardi sono l’eternità.

I nostri sorrisi giardini profumati.

I nostri abbracci un tango tra le stelle.

I nostri baci dolci sospiri.

Le nostre mani sentimento che trasforma.

Siamo cerchi d’universi paralleli che intrecciandosi 

formano la condizione perfetta.

La felicità è reale solo se condivisa…

è la nostra dimensione…

siamo legati dall’amore eterno.



LA RUGIADA

 

 

Il sole dai monti s’affaccia, 

le gocce di rugiada scivolano pian piano 

dai fili d’erba infreddoliti.

La rugiada si trasforma poi in brina

e tutto viene avvolto da una patina bianca.

Un bambino corre a braccia aperte

e i fiori nel sentire i suoi passi si sciolgono in pianto.

L’essenza di un nuovo giorno nasce.


 

CIÒ CHE CONTA DAVVERO

 

 

Io sono l’inizio.

Tu sei la fine.

Io sono la tua realtà.

Tu il mio sogno.

I miei occhi sono i tuoi battiti,

la tua voce è l’immensità del mio sentimento.

Io sono la sabbia dorata,

tu sei il mio tuffo nel cuore.

Esistono persone destinate a stare insieme.

C’è un filo di seta che guida ed incrocia i nostri destini

e ci scioglie i nodi subito.

Ti stavo aspettando, mi cercavi.

L’attesa è la bellezza dell’amore che crede nell’impossibile.


 

L’EVOLUZIONE

 

 

Emergo dalle radici legate alla terra

e volo nell’infinito.

Le dimensioni della vita sono molte,

vedo le profondità, le altezze, la luce…

e la prospettiva del mondo assume forme note.

I colori mi penetrano e l’intuizione riceve energia.

Il flusso della vita scorre, non sono solo corpo e mente.

Guardo intorno alla circonferenza dell’universo

e la mia coscienza mi porta alla fonte.

In ogni momento colgo le moltitudini

e nel silenzio con la mia piccola capacità divento individuo…

indivisibile.

Il dono del poeta proviene dal centro del suo essere.

Esprimere è aver imparato dalla propria esperienza di vita.


 

SCELGO ME

 

Sono stanca stasera e guardo fuori dalla finestra.

I pensieri sono scarabocchi indefiniti 

che non trovano pace e sembrano gomitoli 

ingarbugliati in ogni angolo della casa.

Le mie domande sono infinite ma 

non trovano nessuna risposta.

Ho freddo e mi abbraccio forte.

Non ho tanto tempo per essere felice.

Mi porto la testa tra mani e 

tutto sembra più chiaro.

Scelgo me… 

È impossibile cancellare gli eventi ma 

posso cambiare il modo di giudicarli.


 

TI LASCIO ANDARE

 

 

È sera…

Cade lieve la neve…

Il caminetto acceso scalda la casa.

Guardo fuori dalla finestra e vedo il mio piccolo mondo.

Sospiro… il cuore non parla… ascolta.

Ti lascio andare

solo se mi prometti che tornerai da me.

Mi commuovo.

La tua mano stringe la mia.

L’immenso è nei gesti.

Ricominciamo da dove non abbiamo mai smesso.


 

L’ATTIMO AZZURRO

 

 

Ho aperto la finestra del mio cuore

ed ho visto due enormi ali.

Le aveva disegnate il vento per me…

appena ho iniziato a sorridere si sono trasformate

in bianche farfalle.

Le ho accarezzate con dolcezza…

avevano le piume argentate.

La vita è un sospiro che percorre la via dei nostri desideri nascosti.

Io… con i miei pensieri ho riempito il cielo di speranze.


 

RICOMINCIARE

 

Consegnò l’urlo interiore al sospiro

e provocò un silenzio assordante.


 

REALTÀ

 

La povertà toglie il pane

di bocca ma sazia la mente

con la speranza del domani…